Comune di Murialdo - Provincia di Savona - Liguria

Monday, August 19, 2019

Navigazione del sito

Percorso di navigazione

Ti Trovi in:   Home » Guida turistica » Le Chiese e le Cappelle di Murialdo » Cappella dei Santi Giacomo e Filippo - Borgata Bonetti

Stampa Stampa

GUIDA TURISTICA

Cappella dei Santi Giacomo e Filippo - Borgata Bonetti

All'ingresso della contrada Pallareto, sulla via che dalla langa conduceva a Valle, è situata la cappella dei Santi Giacomo e Filippo. La costruzione è a pianta rettangolare, lunga 6,10 metri e larga 5,85. L'interno è voltato a crociera costolonata; due scalini separano la navata dal presbiterio, di geometria quasi quadrata e voltata a botte. Dal presbiterio si accede a un locale usato come sacrestia coperto da una volta generata dall'intersezione di una volta a crociera e di una a botte. Ovunque la muratura ha spessore di 60-65 cm. In facciata, la porta di ingresso è incorniciata da due finestre ed è sovrastata da un'apertura a lunetta che presenta alcune lesioni; nell'angolo destro la muratura prosegue fino a formare un piccolo campanile a pianta triangolare, la copertura è rappresentata da un blocco di pietra lavorato. La tradizione popolare afferma che questa chiesetta inizialmente si fermava alla struttura del presbiterio e intorno al XVIII-XIX secolo(scampato il pericolo di un'alluvione), venne costruita la parte anteriore come ex voto. La cappella presenta alcune peculiarità: all'interno, nella fascia superiore della parete absidale, è presente un affresco a quattro riquadri, probabilmente incompleti e sopravvissuti alle ristrutturazioni architettoniche dell'edificio.
Singolari e certamente interessanti sono i due santi ai lati del Cristo; la cappella è intitolata ai Santi Giacomo e Filippo, ed in essi dovrebbero riconoscersi i due personaggi raffigurati nell'abside. Come tali li identifica la scrittura a caratteri minuscoli, vergata sul bordo bianco della pittura. La cappella in principio non era intitola ai santi attuali: uil mutamento dei santi precedenti con gli attuali Giacomo e Filippo avvenne nel 1573, quando il vescovo di Alba, monsignor Marino, in occasione della sua visita pastorale, autorizzò gli abitanti della contrada Pallareto a edificare una cappella sui ruderi dell'edificio precedente. La datazione degli affreschi, attribuibile al maturo '500, conferma che la distruzione della cappella di San Mauro e San Gottardo(i santi precedenti), sicura traccia di una presenza benedettina a Murialdo, avvenne verso la fine del XVI secolo, forse a causa di uno dei tanti eventi bellici del periodo.
Sull'oratorio (anteriore al 1573) costruito sul pendio sopra a S.Lorenzo, non è stato possibile reperire alcuna fonte documentaria. L'edificio è a pianta rettangolare, con navata unica, ripartita in tre campate mediante l'utilizzo di tre lesene accostate, ognuna sormontata da un capitello composito. La navata coperta da tre volte a crociera, misura 18,60 metri per 5,20 metri. Innalzato di tre gradini si trova il presbiterio, la cui volta a crociera è impostata su pianta quadrata. In questa posizione è situata un'edicola contenente la statua di S.Agostino. La sacrestia è costituita da un vano di 5 metri di larghezza per 4,9 di profondità.
La copertura è generata dall'intersezione di una volta a cupola con quattro unghie. Cinque finestre si aprono sul lato sinistro della navata; completamente cieca rimane la parte destra, che inizialmente era contro terra e solo recentemente è stata distaccata. La facciata anch'essa in pietra, è intonacata solo fino all'inserimento di travi lignee, atte a sostenere l'antestante portico insieme a due pilastri. Doveva essere vivace e fortemente emotiva, la decorazione pittorica in Sant'Agostino, occupando probabilmente le pareti laterali dell'oratorio in tutta la sua lunghezza; una vera e proprio "rappresentazione", teatralmente distribuita in episodi salienti del Calvario di Cristo. Il Cristo crocefisso è rappresentato nella controfacciata e presenta un'anatomia evidente, quasi geometrizzata, ancora impostata su modelli di fine '400.




 
20 fotografie presenti nell'album fotografico
(Fare click sulle immagini per poterne visualizzare l'ingrandimento.)

Pagina 1



     1 2 3 4      [Pagina succ.>>]



Riferimenti del comune e Menu rapido


Comune di Murialdo, Borgata Piano, 37
17013 Murialdo (SV) - Telefono: 019 53615 Fax: 019 53543
C.F. 00338310097 - P.Iva: 00338310097
E-mail: ufficioanagrafe@comunemurialdo.it   E-mail certificata: postmaster@pec.comunemurialdo.it